Apparizioni, sparizioni

Io proprio non ce la faccio ad essere costante.

Io sono costante solo nel non esserlo.

Ci sono state cose che mi hanno tenuta lontana da questo luogo e poi ci sono state cose che me lo hanno fatto brillare davanti come La Mecca.

Intanto devo dire che è proprio bello quando delle persone sconosciute si prendono la briga di scriverti un messaggio per dirti semplicemente che sei stata d’aiuto con una qualunque esperienza che hai riportato sul blog.

Mi piace essere d’aiuto.

Non è così scontato, non sempre si può o si pensa di esserlo ma quando un mezzo che a prima vista può sembrare superfluo, ti restituisce sorrisi e una piccola gioia, è molto prezioso.

Mi ero dimenticata anche come ci si sente ad essere gratificati per un lavoro che si è svolto con passione. Non me lo ricordavo perché non succedeva da molto tempo, nemmeno quando in realtà lavoravo tante, troppe ore al giorno.

Ma è luglio, i miei corsi sono finiti e quest’estate mi porterò dentro degli abbracci e dei baci di piccoli alunni felici. Mi porterò dietro anche una me più serena degli obiettivi che può raggiungere facendosi un discreto culo a mazzo.

Perché, voi mamme, vi fermate mai a dirvi che siete brave? Che ci avete provato con tutte voi stesse ad essere al top in ogni dove e in ogni compito?

Il mio compito delle vacanze sarà questo. Voglio dirmi brava un po’ più spesso.

E far sparire un sacco di gelati, anche.

popsicle-932055_960_720

 

 

Annunci

Di luoghi magici, buon cibo e altre amenità

L’estate sta finendo.

La canto da giorni. Sto cercando da giorni di raccogliere tutte le sensazioni, emozioni, conchiglie, sabbia e ciabatte in giro per la mia nuova casa per potervi restituire un’immagine di questo mese di vacanza dal blog. Ma è molto difficile. 

Non è stato tutto bello, non è stato tutto scintillante “nuova casa-nuova vita”. Ci sono state fatiche, sudore, lacrime e brutture immense ma di queste non vi voglio raccontare, non per superficialità ma perché ognuno ha la sua dose e chi stamattina si è seduto alla scrivania in ufficio ne ha già una discreta fetta sulla schiena, lo capisco.

Oggi mi concentro su quello che di meraviglioso c’è stato perché ci sono luoghi e realtà che meritano di essere vissute e raccontate.
Ci sono luoghi di cui non sapevi di aver bisogno e lo scopri solo quando sei lì.
Io ne ho scoperto uno durante le striminzite vacanze di quest’estate.

Continua a leggere

Prendersi del tempo per sè stessi ovvero di quando ho provato la microdermoabrasione di Jafra

Non sono mai stata un fan della cosmesi.
Ecco, l’ho detto.
Le creme, i trucchi, i parrucchi non hanno fatto parte della mia vita per parecchio tempo, almeno fino dopo i 20 anni.
Non ho mai pensato alle implicazioni o alle conseguenze dell’incuria della mia pelle semplicemente perché quando sei giovane….sei giovane! La tua pelle fa mediamente schifo, sei piena di brufoli, inizi col Topexan sperando nel miracolo e poi….dopo un mese lo butti perché non ti stai dietro e sì e no ti sarai lavata la faccia col prodotto 6 volte ma proprio non capisci come mai non siano spariti i punti neri come per magia.

Continua a leggere

Ode alla lentezza

Perché in queste settimane il tempo mi sfugge, a volte anche il significato, mi sfuggo io.
Allora oggi mi prendo una pausa.
E la auguro anche a voi, una domenica lenta. Una di quelle dove riscoprire qualcosa che credevate perduto da tempo, una di quelle che comincia con una doccia ghiacciata, una di quelle dove si mangia in famiglia, magari al fresco, di tovaglie bianche e tavolate lunghe e grasse risate e tanta vita.
Ce lo meritiamo.

image

#SuccedesoloaBologna: il Cinno Day!!!

  • Non sono sparita, ero in pausa-viaggi.

    Io, i Cinni ed MM, ebbri di novità, ci siamo presi del tempo per assimilarle, digerirle ed eventualmente rialzarci e siamo fuggiti sui monti, senza Annette.

    Abbiamo deciso molte cose, tra le quali, visto che ai Cinni piace viaggiare, esplorare, vedere meraviglie nuove, conoscere bambine biondissime e regalare macchinine, insomma dicevo …abbiamo deciso cose piccole e grandi.

    Tra le piccole va sicuramente annoverata questa: organizzare più gite, più occasioni di crescita per i Cinni, più divertimento sano.

    Che le gite, si sa, fanno bene all’anima un po’ di tutti.

    E allora….Cosa fate sabato 18 e domenica 19 Aprile?

    Venite con noi al Cinno Day!

                              

    Continua a leggere