SlowMom is cooking, baby #18: Polpette di melanzane veloci

Mi capirete di certo se vi dico che non ci sto con la testa.

Anzi, mi capirete un po’ di più se siete madri e pensate intensamente alla stanchezza ancestrale che colpisce la Santa Madre spannolante (ma per le “P” Cronache ci rivediamo fra poco…)

Questo week end mi sono data alla macchia.

Prima sono scappata a Milano per partecipare al mio primo Mammacheblog, un evento che mi ha fatto capire che non sono la sola mamma stramba che cammina per il web. Evviva, aggiungo. Come ha detto la mitica Pina, il riassunto della giornata potrebbe essere benissimo: siamo tante e molto strane.

Poi ieri, Festa della Mamma, ho deciso di cucinare il meno possibile, lavare il meno possibile, pulire il meno possibile, fare la mamma il meno possibile….come se si potesse…vabbè.

In tutto ciò, ho scoperto una ricetta meravigliosa di cui volevo parlarvi ieri, come di consueto, ma ormai l’accidia mi stava coccolando così bene che mi sono fatta prendere la mano.

Oggi è lunedì, qualcuno si è ripreso, qualcuno no. Io sono quella no.

Stasera, per mantenere il mood “faccio l’indispensabile“, ho preparato queste polpette facili, veg e velocissime per cena. Da provare!

  

Continua a leggere

Le migliori App per mamme incasinate

Le mamme, si sa, non si fermano mai.

Anche sui gomiti, non rinunciano a nulla e si ritrovano con la febbre a 38, in macchina verso l’asilo e poi via per una sessione di nuoto pre-ufficio e una riunione imperdibile alle 10.

Estremizzo ma mica poi tanto.

La sottoscritta della mia vita precedente, quella prima che decidessi di darmi una bella calmata, incastrava appuntamenti ed incombenze stile tetris, con un massimo di 10 minuti di bonus. Nemmeno il medico di base arriva a tanto.

Con la maternità tutto si incasina, si sa, le cose da fare aumentano in modo esponenziale, l’agenda non sai nemmeno più dove sia…forse sotto i pannolini…ma diciamolo…c’è chi nasce già parecchio incasinato di suo. 

Alzate le mani, siamo in tanti.

Eccovi allora una bella lista di App imperdibili e gratuite per organizzarsi la vita, prendersi qualche spazio e ritagliare momenti di serenità.

Continua a leggere

5 idee facili per riutilizzare le giare delle Yankee Candle

Da quando la mia casa è stata invasa dalla muffa, ho sviluppato una dipendenza.

Yankee Candle.

Belle da vedere, colorate, assorbono gli odori forti (ma davvero, mica come tutti quegli spray/candeline/profumatori ecc. che te lo promettono sulla scatola e poi non lo fanno) e ti restituiscono un profumo che si spande velocemente in tutta la casa.

Si legge anche: una volta entrati in un negozio Yankee Candle, non ne uscirai prima di due ore perché le vorrai annusare tutte, ti sollazzerai leggendo tutti quei nomi esotici e invitanti immaginandoti persa sulla spiaggia tropicale tra i Beach Flowers (che poi dove stanno i fiori in spiaggia…mah) o in mood “Natale tutto l’anno” con le serie infinite di Christmas qualcosa, fisserai quelle pareti colorate come sotto ipnosi e uscirai SEMPRE con una candela.
Fidati, è come quando vai all’Ikea.

Il risultato è più o meno che alla fine ti ritroverai con moltissime giare, col fondo di cera incrostato ma talmente belle che ti scoccierà buttarle via.

Bene, riutilizziamole!

Continua a leggere

SlowMom is cooking, baby #4 : Risotto alla birra con radicchio e salsiccia

Stamattina ci siamo svegliati abbastanza presto e la prima cosa che ho notato, aprendo gli occhi, è stato un Pisello molesto nel letto che chissà come ci è arrivato peraltro, visto che non mi sono accorta di nulla e l’umido che ammazza.

E se c’è umido, nuvoloso e si prospetta una domenica iper-casalinga, cosa vuoi fare se non della salsiccia?

Ecco allora, per la ricetta di oggi, un primo facile facile ma gustoso al punto giusto per una giornata così.

IMG_0594.JPG
Continua a leggere