Ipse dixit: un papà, un progetto

Che l’infanzia sia la stagione delle perle lo sappiamo tutti noi genitori che giornalmente almeno un paio di volte ci ritroviamo piegati in due dalle risate dopo l’ennesima elucubrazione mentale serissima dei nostri figli.

Piccole menti che hanno tutto il mondo da scoprire e che riescono a disarmarti con quattro parole ben piazzate.

La sincerità estrema con cui ti mettono davanti ai tuoi difetti e, a volte, anche ai tuoi pregi.

“Mamma, come sei profumosa!”

“Mamma, ma come hai i capelli? sembri lo stendino” (peccato non mi sia fotografata per darvi prova visiva dei celebri capelli a stendino…)

Un vero peccato non lasciare traccia delle migliori uscite dei nostri figli.

Ci ha pensato un giovane papà che ha lanciato un progetto: una raccolta di chicche verbali nata come un gioco fra genitori, amorevolmente divertiti, ma consapevoli al tempo stesso che in futuro l’archivio di ipse dixit divertirà anche i loro figli ormai cresciuti.

Un progetto in crowdfunding, un gioco ma anche un sogno che sta per diventare realtà.

Per la pubblicazione su larga scala, manca pochissimo e possiamo aiutarlo qui: Ipse dixit

Seguitelo anche su FB!

15665587_1696873333956227_3246788843698122613_n

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...