A Natale regala un’emozione: il nuovo libro di Vanessa Navicelli – Mina e il Guardalacrime

Avete mai pensato a come far capire ai vostri figli le grandi e piccole lezioni che la vita ci serve a volte su un piatto d’argento, altre volte con un pugno nello stomaco?

Penso spesso al mio ruolo in tutta questa storia della crescita consapevole, a tutta quella serie di concetti fondamentali che potrebbero tornare utili ai miei figli per affrontare le tante sfide e difficoltà che di certo arriveranno anche per loro, prima o poi.

A volte mi rendo conto che quello che mi manca di più sono le parole giuste, quelle capaci di far riflettere con un sorriso, quelle che ti danno una bella svegliata ma con gentilezza e forse per questo motivo mi piace circondarmi di libri dove trovarle.

Non pretendo di avere in tasca la verità assoluta di tutto ciò che di indispensabile bisogna imparare nella vita ma una buona serie di libri, questo sì.

E uno di questi è il nuovo libro di Vanessa, “Mina e il Guardalacrime”.

Vi avevo già parlato di questa autrice indipendente l’anno scorso; quest’anno è tornata con nuova pubblicazione, sempre forte e tenera allo stesso tempo, sempre animata dallo stesso meraviglioso spirito.

mina-e-il-guardalacrime_copertina-leggera

Mina è una piccola lacrima in fuga perchè stanca di portare solo dolore a tutti quelli che incontra.

In cerca di una pozzanghera in cui buttarsi, inizia un’avventura ricca di incontri buffi e destabilizzanti per un piccola lacrima come lei.

Sarà il saggio Guardalacrime che le insegnerà a vedere tutto dalla giusta prospettiva e a riportare Mina dalle sue sorelle, a casa.

Una storia che affronta il tema delle emozioni più forti e delle domande più intime a noi stessi.

Una storia per ricordarci che le apparenze spesso ingannano e che bisogna scavare più a fondo per trovare il significato più profondo di quello che ci succede.

Una storia per imparare ad apprezzare sé stessi esattamente per quello che si è, per amare le proprie abilità e le proprie inclinazioni così come per accettare ciò che si può donare agli altri.

Una storia per comprendere che chi ci ama è lì per noi, per sostenerci e per aiutarci a comprendere e a cambiare prospettiva se occorre.

Si poteva mettere qualcosa di meglio sotto l’albero di Natale dei nostri bambini?

Certo, è un libro per bambini ma anche per tutti i “grandi” a cui sembra di girare in tondo a vuoto da un po’ troppo tempo; a chi ha perso l’ispirazione; a chi non vede più nulla di bello allo specchio quando si guarda.

Perché non è mai troppo tardi per cambiare prospettiva e riscoprirci.

 

Qui trovate il booktrailer:

 

Potete acquistarlo su Amazon

*********************************************************

Questo post è stato realizzato in collaborazione con Vanessa Navicelli, autrice del libro, che ringrazio profondamente per avermi regalato un’emozione, ancora una volta.

http://www.vanessanavicelli.com

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...