L’amore ai tempi dell’asilo

“Papà, mi piace una femmina”

“Ah, bene. E chi è?”

“Eh?”

“Dico….chi è? come si chiama?”

“Giulia”

“Giulia…bene….ed è in classe con te?”

“Sì, è bella”

“aaaah è bella….ti piace, eh….e cosa fate assieme?”

“Niente.”

Santa Madre si intromette in questo ameno momento padre-figlio (sì, lo so non si fa)

“Come niente? Ma non giochi con lei? …non le parli?”

“No, è la mia fidanzata.”

“Giocate assieme?”

“No, non vuole.”

“Mh, state vicini a scuola?”

“No, lei scappa.”

“Una fidanzata con cui non parli, non giochi e che scappa. Ma lei lo sa che è la tua fidanzata?”

“No, perchè?”

“Perché di solito bisogna chiedere prima…uno chiede e dice – vuoi essere la mia fidanzata? – e poi si aspetta la risposta, di solito. Metti che lei non vuole essere la tua fidanzata? che fai? ti fidanzi da solo?”

“Eh?”

“Dico….glielo hai chiesto?”

“No, perchè io non lo sapevo.”

“Va beh, magari chiedi la prossima volta…”

“Ma no mamma, fa lo stesso. La guardo solo un pochino.”

#èquestionedisguardi

#poeticadellosguardo

children-1731738_960_720

 

Annunci

2 pensieri su “L’amore ai tempi dell’asilo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...