Ciao, sono io

Ciao, sono io.

Sono una mamma, come potrebbe essere la tua o quella di uno dei tuoi 162 amichetti che come te vivono a Monte Llano, Repubblica Domenicana, e grazie al cielo gravitano nella zona di azione dell’associazione “Los Amiguitos de Cristo”.

Sulla carta so tante cose di te, di voi.

So che chi è haitiano lì non se la passa molto bene, che siete profughi a casa vostra che non avete diritto né accesso a strutture sanitarie, all’educazione e ad un lavoro formale.

So che in generale sto dalla parte del mondo “giusta”, quella che i problemi se li inventa, quella che ne ha anche, di problemi ma nulla che possa nemmeno essere paragonato a non avere un’identità, una casa, un luogo dove poter essere riconosciuto cittadino e di conseguenza poter far valere dei diritti.

Anche qui i diritti, di recente, sembrano un optional sotto tanti punti di vista, sai?

Anche qui a volte in ospedale si muore per distrazione, anche qui ci sono persone che non sono considerate come tutti gli altri e sono emarginati, anche qui puoi andare in una buona scuola solo se paghi profumatamente altrimenti devi portarti a scuola anche la carta igienica.

Per questo ogni tanto penso che siamo tutti figli della stessa civiltà che sta morendo dietro alle cause perse o sbagliate o inutili.

La vostra non deve essere una causa persa. Non perché è lontana da noi, non è sotto i nostri occhi deve essere ignorata. Allora facciamoci un sorriso a vicenda, uno bello come questi qui.

24496653624_d08f819853_o

Diamo voce a voi, diamo voce ai bambini.

Se non lo cambiano loro ‘sto mondo, chi?

#azzeraladistanza

——————————————————-

Questo post è stato scritto per sostenere Mission Bambini e un progetto speciale: far sì che 35 bambini poveri che vivono in Repubblica Dominicana possano trovare in tempi brevi donatori che li seguano nella loro crescita con un’adozione a distanza, garantendo loro la possibilità di frequentare la scuola, ricevere pasti ed essere seguiti nella loro crescita.

Vogliamo “azzerare la distanza” tra l’Italia e i bambini in Rep. Dominicana e coinvolgere tutti in un grande viaggio collettivo che possa, con empatia e concretezza, far conoscere i bambini che hanno bisogno di aiuto.

Il 3 marzo “Una mamma green”, Silvana, atterrerà a Puerto Plata, in Repubblica Dominicana, e trascorrerà alcuni giorni con i bambini del centro “Los Amiguitos de Cristo”; racconterà in diretta sui social e sul blog queste giornate e coinvolgerà le sue lettrici nel vivere con lei, attraverso i suoi racconti, questo viaggio.

Cosa possiamo fare concretamente?

Per sostenere un bambino della Repubblica Dominicana attraverso un’adozione a distanza il contributo richiesto è di euro 25 al mese.
La donazione permetterà al bambino di ricevere un pasto quotidiano al centro, di frequentare la scuola e di avere i materiali didattici necessari (zaino, quaderni, biro) per lo studio.

Clicca qui e #azzeraladistanza

 

Annunci

2 pensieri su “Ciao, sono io

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...