Rinnovare casa? Usiamo il colore!

Sapete qual è l’aspetto migliore di traslocare di continuo?
Reinventare.
Non ci si annoia mai.
Ogni volta sei sempre tu e i tuoi oggetti ma ogni volta è come se fossi un’altra te e oggetti diversi.
Niente bisogni e voglie strane tipo non vedere più quell’armadio che hai da 10 anni o quella credenza della nonna sempre più, ehm, “antica”.
Ogni ambiente può essere reinventato, ogni mobile può prendere infinite declinazioni a seconda dei nuovi spazi, delle nuove disposizioni e delle nuove luci che si è costretti a cercare e trovare.
E anche tu ti senti un po’ nuova, stimolata a fare meglio, ogni volta.

La parte migliore del trasloco per me è il progetto di queste declinazioni.
Mi piace l’interior design, mi piace sfogliare cataloghi, riviste e immaginare,  immaginare, immaginare.
Questa volta è quella definitiva.
Questa volta sarà la nostra casa, quella dove non dovrò mettere tutto a posto in fretta perché tanto poi ce ne andremo di nuovo.
Questa sarà la volta buona.

Così per segnare questo passaggio importante, ho pensato che questa volta bisogna reinventare molto più di tutte le altre volte, bisogna ridare vita ai mobili che mi ricordano tanta bellezza ma anche tanta fatica e mi portano nostalgia di un passato diverso ma non lontano.

Sapete come si fa?
È ora di usare il colore.
La camera da letto, per esempio.
È la parte della casa più intima, quella che racchiude il cuore di una coppia, al di là dell’ essere genitori ma quella dove devono trovare posto tutti, per come la vedo io, bimbi insonni e peluche abbandonati compresi.

Navigando in rete in cerca di ispirazione mi sono imbattuta in un progetto bellissimo di Dalani.
Un modo semplice ed economico per cambiare i connotati di casa, recuperare mobili che magari non ci convincono più e donare un tocco tutto nuovo all’ambiente, dare un significato preciso al colore e applicarlo ai tessuti, alle tende, a tutto quello che ruota attorno ai complementi che avete già.

image

Per la nostra stanza che ha uno stile moderno, con colori scuri e armadi a specchio, ho pensato all’arancio e al viola per dare un tocco esotico.
L’arancio, colore dell’energia vitale abbinato al viola che comunica pace, spiritualità, sensualità regala un senso di benessere profondo e alleggerisce i mobili color wengè.

image

Photo Credit: Living4Media

Per la cameretta dei bimbi invece vorrei un verde mela energico e vitale, una bomba vitaminica che gli somigli ma che, al momento della nanna, concili il sonno!

E voi avete mai pensato alla scelta dei colori che vi circondano come strumento per raccontarvi?
Avete voglia di rinnovare casa ma non sapete da dove partire?
Lasciatevi ispirare facendo un giretto qui.

post realizzato in collaborazione con Dalani☆

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...