Le “P” Cronache: diario di un pannolino interrotto

Ne hai sentito parlare, più o meno come hai sentito la notizia che in Cina hanno trovato uova di dinosauro intatte. La notizia è vera, hai visto pure le foto ma come S. Tommaso finché non vedi…
Ne hai letto. Mille milioni di post di altrettante mille milioni di mamme Blogger che trovano irresistibile raccontarti i 5 segreti di uno spannolinamento felice o le 3 mosse vincenti per dire addio alla pipì ovunque.
Sai che prima o poi quel giorno sarebbe arrivato anche per te ma più o meno ti è sembrato remoto quanto il compiere 30 anni quando ne avevi 15.

E invece, eccolo qui.

Non vi racconterò balle, madri.
Queste sono le “P” cronache e come tutte le cronache che si rispettino ci sarà la verità e nient’altro che la verità sugli accadimenti presenti e futuri.

  

Il giorno 0. Appunto.
Un giorno qualunque, si direbbe, ma guarda caso corrispondente ad un sabato in cui anche il marito può  partecipare al lieto evento, ci si reca a comprare l’oggetto del culto: il vasino.
Cinni sereni, escono dal negozio ciascuno con il suo cesso portatile in mano e tutto finisce in grandi baci e abbracci.
A casa, il dialogo è più o meno il seguente:
“Amore, da domani sei un bimbo grande e puoi fare la pipì e la popò come i grandi! Togliamo il pannolino e la fai sul vasino!” (Credi di aver inventato un grande slogan per la tua campagna e gongoli fiera per qualche istante fino a che uno dei due non ti fissa, serio)
“Ehnnnò”
E se ne va, senza aggiungere altro.

Giorno 1.
Una famiglia si sveglia e sa che dovrà essere più veloce di uno stimolo.
Dopo sole 3 ore saprà già che non ce la farà mai.
Ci sono 4 paia di mutande e pantaloni e calzini zuppi, mollemente adagiati nella vasca, in attesa di un destino migliore.
Le ore passano e i panni sporchi crescono.
Angoli battezzati: 7
Letti bagnati: 2 su 2
Lavatrici: 1
Pipì nel posto giusto: 0

Alle 20, mentre due genitori stremati raccolgono avanzi del giorno prima con le mani, direttamente dal frigo, pur di sfamarsi, un Cinno compiaciuto ti tira la maglietta.
“Ecco. Di nuovo.” Pensi tu.
Strascichi i piedi fino al salotto dove avevi posizionato i vasini, in un momento di disperazione totale, davanti alla TV.
Scruti l’orizzonte in cerca della pozza del peccato ma nulla.
Ti avvicini al vasino e ti sporgi con la stessa trepidazione di quando andavi a controllare il tabellone degli esami all’università.
Incredibilmente e di sicuro fortuitamente, il Cinno ha depositato un discreto quantitativo di pipì nel vasino.
Urla, salti, felicità. Balli, balli, balli.
Per oggi basta e avanza.
Adesso andiamo a letto e mettiamoci un santo pannolino, che quasi quasi me lo metto pure io, così per conforto.

…To be continue. ..

Annunci

19 pensieri su “Le “P” Cronache: diario di un pannolino interrotto

    • LaSam ha detto:

      No, in realtà non hanno ancora capito niente.
      Prima di andare a letto e proprio nel l’attimo in cui andavo a prendere i pigiama e i pannolini, entrambi hanno lasciato la pozza della buonanotte.
      Quindi
      Angoli battezzati: 9
      Pipì nel posto giusto: 1

      Mi piace

  1. OminoUovo ha detto:

    Ahahah Sam ma io non sapevo delle uova di dinosauro in Cina!! A me toccherà credo l’estate prossima ma mi sembra ancora un evento così lontano che sono sicura qualche geni inventerà qualcosa e non esisterà più lo spannolinamento….no eh??

    Mi piace

  2. ketty ha detto:

    Queste “P” cronache mi sembrano avvincenti quanto le puntate di CSI. Quale sarà la prossima scena del crimine? Ti seguo, anche perché fra un po’ il mio secondogenito comincerà lo spannolinamento.
    Kiss.
    Ketty

    Mi piace

  3. momfrancesca ha detto:

    Bellissimo post, mi piace! Ora aspetto il resto. Anche il mio piccolo, 2 anni, ha la madre che un giorno ha provato ciò, ma così, allo sbaraglio. Risultato ? Il giorno dopo pannolino rimesso. In realtà era una prova, lunga un giorno. È che, davvero, non ne ho voglia. Più che i bimbi, le prime ad essere pronte dobbiamo essere noi mamme. Non trovi? Forza e coraggio, ché siete a buon punto.

    Liked by 1 persona

      • momfrancesca ha detto:

        GUAI! Se ti fermi, è la fine!! No scherzo, non è così drammatica ma, come avrai letto ovunque, è questione di qualche giorno e poi tutto andrà a posto. Certo, il tuo lavoro è per 2, ma non mollare. Quando sarai riuscita ti domanderai come non ci hai pensato prima.
        PS: la mia Principessa (ma era verso i 3 anni) in tre giorni se l’è sbrigata.

        Mi piace

  4. serena ha detto:

    Gemelli- ce l’ho
    Spannolinamento – ce l’ho, proprio ora
    Angoli battezzati – ce l’ho, infiniti.
    Hai tutta la mia comprensione.
    (Siamo proprio sicuri di quella faccenda dei 18enni senza pannolino, vero???)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...