Venerdì del libro #20: Il coccodrillo che non amava l’acqua

Ho scovato un’altra chicca in biblioteca ed è subito diventata un cult per i Cinni, che ogni sera mi chiedono il libro del lupo e almeno doppio giro de “Il coccodrillo che non amava l’acqua”.

Credo lo amino particolarmente soprattutto perché le illustrazioni sono meravigliose; così meravigliose che sono state premiate dal Premio MacMillan 2011.

  

È la storia di un coccodrillo che si sente diverso dai suoi fratelli coccodrilli.

Si sa che tutti i coccodrilli amano l’acqua…ma lui no.

Il piccolo coccodrillo ama arrampicarsi sugli alberi, non nuotare o tuffarsi e per questo si sente molto triste e solo, come di certo sarà capitato almeno una volta nella vita anche a noi.

  

Vorrebbe tantissimo essere come gli altri, tanto che ci prova in tutti i modi, arrivando a forzare la sua natura pur di essere accettato dal branco. 

Si compra persino un bel salvagente, la notte non dorme per capire come arrivare lì dove arrivano i suoi fratelli con tanta naturalezza.

  

Ma…siamo sicuri che la sua natura sia proprio quella di essere un coccodrillo?

Una storia bellissima con una lezione di vita importante: siamo migliori, siamo più forti, siamo sereni solo e soltanto se siamo noi stessi, se siamo capaci di riconoscere le nostre inclinazioni e i nostri talenti, se non ci nascondiamo dietro alla volontà o ai desideri altrui ma scopriamo il nostro vero io.

Accettare, accettarsi.

Perché non tutti sono nati coccodrilli. C’è anche chi è nato drago.

  

Questo post partecipa alla rubrica di HomeMadeMamma.

Annunci

2 pensieri su “Venerdì del libro #20: Il coccodrillo che non amava l’acqua

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...