Di quando mi commuovo guardando PresaDiretta

No.
Non sono impazzita, almeno credo.

Ieri sera, come quasi tutte le sere della mia intensa vita post-Cinni, mi sono spalmata sul divano appena liberata dai suddetti Cinni e mi sono dedicata alle mie amabili occupazioni preferite mentre MM faceva zapping furente e senza senso, as usual. A tutta vita insomma.
Alle 23 circa, mi calava la palpebra e proprio mentre stavo per comunicare ad MM che avevo intenzione di andare a letto, mi cade l’occhio sulla tv.

Alza, MM.
Parlano di mamme.

Ma non le mamme, in senso generale.
Parlano delle mamme danesi. E dei papà e degli asili nido e di sussidi sociali e di case popolari e di tasse e di numeri di un’Italia che sembra il Polo Artico.

E dopo 10 minuti, precisamente mentre stanno dicendo che esistono asili nido comunali notturni per genitori che fanno i turni in ospedale o che fanno i piloti, per dire, e che costano esattamente come tutti gli altri, beh…a me è scesa una lacrima.
Quando poi ho visto le immagini di un centro pomeridiano chiamato “La Casa dei Papà” dove i papà possono riunirsi per interagire con gli altri, portando i figli, dove un’assistente sociale, una psicologa e una pedagoga sono a loro disposizione per chiarire dubbi, ascoltare lamentele, accogliere….perché i papà e le mamme indistintamente hanno diritto ad un anno di congedo retribuito e con posto di lavoro intatto al loro rientro…niente, non ce l’ho fatta.

Dove ci siamo persi?
Perché non ci possiamo arrivare, lì dove volano i danesi?
Vorrei avere un sacco di diritti, vorrei essere una mamma libera di scelta ma sul serio.
Vorrei ascoltare, accogliere, parlare con altre come me o anche no, perché la diversità è sempre ricchezza.
Ah, ok.
Magari in un ‘altra vita.

Ho sognato fughe, ladri che volevano uccidermi e maestre che mangiavano bambini.
Non guardate certe cose prima di andare a dormire, mamme.
Nuocciono gravemente alla salute.

2015/01/img_0902.jpg

Annunci

8 pensieri su “Di quando mi commuovo guardando PresaDiretta

    • LaSam ha detto:

      A me sembra peggio…davvero un Polo Artico. Ci si è congelato il cuore oltre che il cervello, temo. A me per prima eh. Prima a queste cose non ci pensavo mai. Con buona pace delle madri venute prima di me…Mea culpa anche. Cosa vuoi…credo nella responsabilità sociale e nel non nascondere la testa nella sabbia ma non saprei da che parte iniziare per cambiare le cose. E questa è la scusa che più o meno usiamo tutti. Aaaargh

      Liked by 1 persona

  1. Lucia Malanotteno ha detto:

    io presa diretta e simili non li riesco più a vedere, sono sincera. io ho vissuto per un po’ all’estero, ed è triste dirlo ma mi son pentita di essere rientrata. Non credo neppure che tutto sia rose e fiori fuori, Sarà che in umbria alcune cose funzionano, però per esempio mi tengo ben stretta la mia sanità pubblica che oggi con mezz’ora in tutto mi ha permesso di fare un tampone ad un bambino di 4 anni a zero euro. Sono le persone che inizio a non sopportare veramente più. Perchè mi hanno rotto gli evasori, chi se ne frega del prossimo, chi è pieno di privilegi e non rinuncia ad un unghia. Ecco: dell’estero mi manca quel minimo di senso del dovere e dell’uguaglianza che fa la differenza tra essere un paese civile e il non esserlo.

    Liked by 1 persona

  2. mammaalcubo ha detto:

    Se solo non fossi campanilista fino al midollo mi sarebbe piaciuto iniziare una vita nei paesi nordici. Da tutto quello che leggo, sento e vedo so già che mi troverei da Dio… ma stando qui non posso che condividere le sensazioni comuni alle altre mamme. In Italia per portare avanti una famiglia ci si deve arrangiare come meglio si può. Abbiamo tanta, tanta strada da fare.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...