Santa is coming to town ovvero un libro per #achristmasproject

Ehi, ma vi siete accorti che oggi è il primo dicembre?

No?

A parte che non ci credo perché ormai iniziamo a romperci vicendevolmente i cosiddetti con frasi tipiche tipo “cosa regali a Natale, cosa fai per Natale, cosa mangi a Natale???” almeno da metà novembre, con corollario di luminarie nei centri commerciali, schizzati che iniziano a vestirsi di rosso perché “mi abituo al clima natalizio” (contento tu), pubblicità di giocattoli ogni 5 secondi, che giuro non faccio manco in tempo a capire di cosa stanno parlando esattamente…ma…
….supponiamo voi siate in una specie di universo parallelo, che sta arrivando il Natale ve lo ricordiamo noi!

Noi chi?

Noi blogger schizzate che ci vestiamo di rosso per #achristmasproject!

Cos’è? (Sì, oggi ho un certo retrogusto alla Marzullo, non mi dite niente)

Un progetto di AmicheMamme, una specie di calendario dell’Avvento on web, un gruppo di blogger che, ogni settimana e per tutto il mese di dicembre, scriveranno un post dedicato al Natale.

Non potevo sottrarmi, io che ero diventata leggermente allergica al Natale e alle festività in genere, adesso che sono mamma, non posso che inchinarmi al signor Babbo Natale.

Io inizio da qui, da un libro.

L’anno scorso, di questi tempi, i Piselli erano troppo piccoli per gustarsi fino in fondo la magia dell’attesa, la storia del panzone che porta regali solo se la pianti di massacrare tuo fratello con la macchinina, la letterina, l’albero da decorare…diciamo pure che non ci avevano capito molto.
Le palline dell’albero me le son trovate anche in lavatrice, la carta e le scatole che impacchettavano i regali erano preferite al contenuto.

Qui bisognava prendere provvedimenti e, per questo motivo, quest’anno ho deciso di armarmi per tempo.

Come introduco l’argomento Natale?

Ovviamente con i miei migliori amici libri!

Spulciando in libreria, Ho trovato questa chicca che mi sembra perfetta per loro.

IMG_0801.JPG

Abbina immagini e suoni e, allo stesso tempo, è un libro tattile, dove la neve è morbidosa davvero, così come la barba di Babbo Natale, la luna luccica e le palline dell’albero sono lisce come fossero vere.

IMG_0803.JPG

IMG_0804.JPG

E cavoli se hanno colto al volo!

È un mese che vanno in giro col naso all’insù, in cerca della slitta parcheggiata sul tetto dei vicini, hanno iniziato persino ad aiutarmi a svuotare la lavastoviglie…non sia mai che funzioni una buona azione al giorno…Non c’è che dire, di fiducia in me e nelle storie assurde che gli racconto, ne hanno a palate.

Non mi resta che inventarmi un metodo per fargli capire che ci manca ancora un po’ a questo benedetto Natale, prima che venga a tutti un esaurimento nervoso.
Il calendario dell’Avvento, per la cronaca, non ha funzionato.

Santa, aiutami tu.

IMG_0802.JPG

—————————————————————————————-

Se volete saperne di più su #achristmasproject cliccate qui e poi…via, partecipate anche voi!

Avete scritto la letterina a Babbo Natale? Occhio, all’indirizzo!
Quello giusto ce lo ha appena svelato MammaCongelo!
….e se non lo sa lei che è sua compaesana…
Leggete un po’ qui.

IMG_0807.JPG

Annunci

5 pensieri su “Santa is coming to town ovvero un libro per #achristmasproject

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...